Vi consiglio il materasso (ma non troppo)!

Ebbene si!  Per i vostri investimenti vi consiglio il materasso, ma prima leggete il prospetto informativo.

Ah dimenticavo non c’è ancora. Beh proviamo a farne uno.

Bozza del prospetto informativo per investire i propri soldi soldi nel materasso:

soldi-materasso

Partiamo dai vantaggi:

1) tasso 0% (quindi meglio dei titoli di stato che hanno tasso negativo, come i Bot e i CTZ),

2) non ci sono costi di negoziazione,

3) non si paga la tassa patrimoniale (Bollo Monti 0,20%),

4)  essendo in deflazione il valore reale aumenta (aumenta il potere d’acquisto),

5) “investimento” molto liquido (forse troppo), non come le azioni delle banche non quotate,

6) si evita di avere a che fare con banche a rischio.

Svantaggi:

  1. rischio furti e rischio incendio,
  2. costi di protezione del contante (cassaforte, assicurazione, sistema di allarme, cassaforte nel materasso, ecc.),
  3. rischio connesso alla sostituzione delle banconote (ovvero le banconote vanno fuori corso legale),
  4. gestione complicata (problematiche di tipo fiscale e normativa antiriciclaggio),
  5. limiti all’utilizzo del contante,
  6. e se torna l’inflazione (perdita potere d’acquisto),
  7. rischio eliminazione contante, se ne parla sempre più frequentemente,
  8. varie ed eventuali (vedi Totò).

Ovviamente devo chiudere con la frase di rito:
“I rendimenti passati non offrono alcuna garanzia di performance futura”

AVVERTENZA: PROSPETTO INFORMATIVO UNDER CONSTRUCTION, POTREBBE MANCARE QUALCOSA

under-construction

Dopo aver letto e riletto il tutto mi assale un dubbio: ma vale veramente la pena mettere i soldi nel materasso?

Con i soldi nel materasso si dormirà bene?

Massimo Baroni

 

2 thoughts on “Vi consiglio il materasso (ma non troppo)!